“La fatica ti rilassa; è la medicina del pianeta” – Mauro Corona

Matunei, ‘ragazzi’ in dialetto piemontese, è il modo in cui i vecchi chiamano quelli come Alberto;  giovani agricoltori felici del proprio mestiere.

L’azienda nasce nel 2015 dal desiderio di riscoprire nuove forme di agricoltura sostenibile, riguadagnando momenti di vita dimenticata attraverso un lavoro antico, dove mestieri e rapporti umani si intrecciano nella quotidianità delle stagioni.

“Non è facile spiegare a qualcuno perchè si possa essere felici di  fare questo mestiere.
So che ho bisogno dei boschi, del soffio della zappa nella terra fresca, del freddo per accendere un fuoco.
Ho bisogno dei filari per dare geometria al caos che mi sento dentro.
Non è facile spiegare. Semplicemente non ho voglia di fare nulla di diverso da questo”

Alberto

 

Matunei è uva e vino: coltivazione naturale, senza prodotti chimici di sintesi o diserbanti, lavorazione manuale e rispetto dell’annata e del territorio.

Matunei è olio extravergine di oliva: in collaborazione con altre due realtà locali diamo vita all’olio monferrino.

Matunei è legna da ardere: per scaldare le case con il profumo dei boschi.

Matunei è laboratori didattici: con progetti per grandi e piccini alla riscoperta di antiche coltivazioni e mestieri del mondo contadino. In collaborazione con il laboratorio di “t.asti si organizzano corsi di cucina e degustazioni.

 

Dal 2016, in collaborazione con Crealto, nasce la rete di imprese “Terre di Cardona”. Un progetto comune per raccontare un antico mestiere, un territorio e i vitigni autoctoni della nostra terra scaturito dall’amicizia di due aziende situate nello stesso borgo tra le colline monferrine.